• POETI

    Là oltre – di Paul Celan

    Appena al di là dei castagni c’è il mondo. Da lí giunge di notte un vento in carro di nuvole e qualcuno si alza qui… Vuole portar costui oltre i castagni: «Da me c’è felce dolce e digitale purpurea da me! Appena al di là dei castagni c’è il mondo…» Allora frinisco adagio come fanno i grilli, allora lo trattengo, e deve rinunciare: il mio richiamo gli blocca le giunture! Il vento molte notti odo tornare: «Da me sfavilla lontananza, da te è stretto…» Allora frinisco adagio come fanno i grilli. Ma se la notte neanche oggi si schiara e torna il vento nel carro di nuvole: «Da me c’è…

  • POETICA

    Marina Cvetaeva – il poeta e il tempo 1

    “Come posso io, poeta, e cioè creatura dell’essenza, farmi lusingare dalla forma? Mi lascerò lusingare dall’essenza, e la forma verrà da sola. E viene. E non dubito che verrà” ”MARINA CVETAEVA, da Il poeta e il tempo (Adelphi) p 44       * “L’anima, che per l’uomo comune è il vertice della spiritualità, per l’uomo spirituale è quasi carne. […] Tutto l’avvenimento della poesia – dall’intuizione del poeta alla percezione del lettore – si compie interamente nell’anima, in questo primo, inferiore cielo dello spirito” MARINA CVETAEVA, da Il poeta e il tempo (Adelphi) p 99     … Due estratti da un libro della grande poetessa russa. Due lampi dal suo pensiero immaginale. Dalla…